Scuola elementare Daisy


Sta nascendo Daisy, la scuola elementare dell’Istituto Pascal Chieri. Una nuova proposta educativa ispirata al modello finlandese per i bambini e le bambine dai 6 ai 10 anni.


La scuola primaria Daisy nasce dall’idea di realizzare una scuola basata sul modello finlandese, in grado di sviluppare l’empatia, l’unicità e la curiosità dei bambini, fornendo un’istruzione di stampo europeo unita all’apprendimento della lingua inglese.

Nel sistema scolastico finlandese questo tipo di pensiero è stato recepito e declinato in alcune parole chiave.

INCLUSIVITÀ

Didattica pensata, progettata e pianificata sulla base delle variabilità individuali, capace di essere accessibile per tutti gli allievi

AUTONOMIA

Capacità di pensare in modo autonomo e di esercitare anche l’autovalutazione.

CURA

Enfasi sulla relazione fra cura, educazione e insegnamento nell’intento di promuovere una crescita basata sulla collaborazione fra bambini ed insegnanti e sulla dimensione cooperativa come via privilegiata per il benessere e l’apprendimento di abilità sia sociali, che pratiche

VERTICALITÀ

Autonomia che si sviluppa attraverso la possibilità di fare ma anche attraverso la possibilità di osservare, assorbire, interagire. In tal senso la verticalità delle classi, vale a dire la commistione fra alunni di diverse età, favorisce lo sviluppo di competenze disciplinari e sociali.

MOVIMENTO

Fisicità strutturale dell’apprendere nel continuo feedback positivo fra mente, organismo e ambiente.

IL METODO FINLANDESE

L’attivismo pedagogico è centrato sull’idea di un bambino protagonista del proprio processo di apprendimento e si esplica nei seguenti punti:

  • l’organizzazione di un ambiente scolastico come spazio che costruisce attivamente l’esperienza degli apprendimenti.
  • l’autonomia come traguardo e competenza trasversale che si raggiunge in modo differenziato.
  • il legame fra scuola, casa e vita come punto di riferimento per la crescita del bambino.
  • l’accento sull’esperienza sensoriale, la manualità e la prassi come basi indispensabili della cognizione/intelligenza operativa.
  • l’accento sull’individualità di ogni percorso e la impossibilità di non standardizzare la programmazione ministeriale annuale.

OBIETTIVI

L’obiettivo della scuola è di supportare la crescita dei bambini “verso l’umanità e la partecipazione eticamente responsabile alla società”, oltre a fornire loro “le conoscenze e abilità necessarie nella vita”.

Puntiamo a crescere e formare gli studenti in un ambiente di condivisione, aiuto reciproco, tolleranza e rispetto, in un’ottica multiculturale che favorisca l’incontro tra giovani provenienti da paesi diversi, rispettando le scelte e le identità di ognuno per creare un ambiente ideale per la crescita e la formazione.

COSA CI HA PORTATI QUI

Vent’anni a capo di due scuole paritarie, il Liceo Pascal e la Scuola Media Holden, una lunga collaborazione con una scuola cinese nel distretto di Nanjing, studi appassionati sui metodi educativi internazionali, viaggi di ricerca in Scandinavia per scoprire i punti di forza delle scuole considerate dagli esperti le migliori dell’occidente.

Tutto ha inizio dalla volontà di cercare le risposte a tre domande che ci siamo posti:

  • Gli studenti quando sono in classe sono felici?
  • Cosa potrebbe renderli più felici?
  • La felicità può tramutarsi in passione per lo studio?

La scuola elementare Daisy completa così il ciclo di formazione offerto dall’Istituto Pascal, che partendo dalla primaria arriva ai licei, attraverso un modello inclusivo in grado di accettare nuovi ingressi e di formare i ragazzi per lo step successivo, qualunque esso sia.

SCARICA QUI IL PDF DELLA NOSTRA BRUCHURE


Se vuoi ricevere maggiori informazioni e restare aggiornato sul progetto, lascia i tuoi dati in questa sezione e sarà nostra premura contattarti nel più breve tempo possibile.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento europeo 2016/679 (GDPR).

 

DOVE SIAMO


Via San Filippo 2 , CHIERI (TO)
Telefono: 011 9425382 | 346 1863050
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email presidenza: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.